SOGGETTI COINVOLTI
MATERIALI DI STUDIO
FONTI STORICHE
STUDI
EVENTI
CONTATTI
Ricerca
BENVENUTO ! 

Del monastero di San Benedetto ad Leones di Leno, fondato nel 758 da Desiderio, l'ultimo re dei Longobardi e soppresso nel 1783 con un decreto della Repubblica di Venezia, che ne autorizzava anche la demolizione degli edifici, non restano che il sito archeologico, su cui è stato eretto un edificio adibito a residenza nei primi decenni del XIX secolo; le fonti documentarie dell'archivio abbaziale disperse in vari archivi dell'Italia centro-settentrionale; i resti architettonici e scultorei conservati nei musei bresciani o presso privati.

Obiettivi del progetto sono:
  1. individuazione e edizione critica delle fonti documentarie del monastero. Il programma, già in avanzata fase di attuazione ad opera dell'èquipe, guidata da Ezio Barbieri, docente di Diplomatica presso l'Università degli Studi di Pavia, prevede l'edizione su supporto elettronico del "Codice Diplomatico Leonense".

  2. Individuazione del sito archeologico del monastero e preventiva esplorazione con la tecnica del georadar; scavo estensivo del sito secondo progetti stralcio; realizzazione di un parco archeologico con annesso antiquarium.

  3. Individuazione, studio e pubblicazione dei reperti scultorei provenienti dal monastero.

  4. Programmazione di giornate di studio a scadenza annuale per ricostruire i dieci secoli di storia del monastero.

  5. Restauro dell'edificio ottocentesco di villa Peri, da destinarsi a sede dell'antiquarium e delle attività scientifiche previste dal progetto.